Alessandro Cazzato è apprezzato in Italia e all'estero come violinista del repertorio classico e contemporaneo. Nel 2017 ha debuttato presso la  Carnegie Hall di New York con musiche di P. A. Locatelli, C. Sivori e N. Paganini. Ha al suo attivo numerosi concerti da solista per prestigiosi enti musicali italiani ed esteri: Carnegie Hall (New York), New York Philharmonic Biennial, Spectrum NYC, Abrons Arts Center NYC, Istituto Italiano di Cultura NYC, St. Martin in the Fields Concert Series (Londra), Royal Academy of Music (Londra), Théâtre de Valère (Sion), LAC Lugano, Euro Arts International Music Foundation, Grosser Saal Gürzenich e Hochschule für Musik (Köln), Universidad de las Artes (Buenos Aires), Centre for Contemporary Arts (Glasgow), Orchestra Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau, Rassegna Internazionale "Il Suono Italiano", Universidade de Aveiro, Casa da Musica (Porto), SKG Bridges Festival (Salonicco), Milano Classica, Festival "Estate Musicale" Mantova, Camerata Musicale Barese, Teatro Petruzzelli, Festival Valle d’Itria, Goethe Institut Roma, Lucca International Festival, Università Tor Vergata Roma, CIDIM (Comitato Italiano Musica), SIMC (Società Italiana di Musica Contemporanea).

 

Ha intrapreso lo studio del Violino con Franco Cristofoli. Si è diplomato e perfezionato con lode sotto la guida di Franco Mezzena e Felix Ayo. Vincitore di borsa di studio dell’Accademia Gustav Mahler (presidente Claudio Abbado), ha seguito corsi di perfezionamento con prestigiosi membri dei Berliner Philharmoniker. Si è specializzato in Didattica per Strumenti ad Arco presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano. È vincitore di numerosi Concorsi di Esecuzione Musicale Nazionali ed Internazionali. Il suo repertorio spazia dalla musica barocca alla musica contemporanea. Da solista ha registrato concerti per Violino di Vivaldi e J. S. Bach. Collabora con l'etichetta discografica Tactus, per la quale ha recentemente inciso: Cd "Re-writings" (con musiche per violino solo di autori contemporanei in prima mondiale); integrale dei “Duetti per due violini” di Felice Giardini [1716-96] in prima registrazione mondiale; integrale dei brani per strumento solo di Goffredo Petrassi.

 

Laureato e specializzato con lode in Lettere e Filologia Moderna, è autore di saggistica musicale e letteraria. Tra le sue pubblicazioni: "La lanterna magica. Percorsi di Musica e Letteratura da Euripide a Stravinskij" [Zecchini, 2016], "Crossing Music. Studi interdisciplinari sui linguaggi della musica contemporanea" [Aracne, 2015], "La musica delle parole. Giovanni Pascoli" [Florestano, 2018], "Il Quartetto di Violini" [WIP, 2020]. Ha collaborato con importanti riviste specializzate, tra cui: “A tutto Arco” (ESTA), “Rivista Musica”, “Rivista Fronesis”, “Rivista Incroci”, Annali Università degli Studi di Bari, Quaderni del Conservatorio “U. Giordano” di Foggia. Dal 2019 dirige la collana musicale "ViolinisticaMente", dedita alla produzione musicale e didattica per violino.

 

Si dedica alla ricerca artistica e musicale. È invitato regolarmente a tenere conferenze-concerto per importanti enti di ricerca, tra cui: EPARM (European Platform for the Artistic Research in Music), London; “Xperimus Conference”, Porto; “Music Diaries” Conference, Thessaloniki; “Sound Thought” Festival, Glasgow; Università Tor Vergata, Roma; NYC Electroacoustic Music Festival, New York.

 

Si dedica anche all'attività didattica. Tiene regolarmente corsi di Alto Perfezionamento Violinistico e seminari sui rapporti tra Musica e Letteratura in Italia e all'estero (Argentina, Portogallo, Grecia, etc). È invitato regolarmente a far parte della giuria di Concorsi Internazionali di Esecuzione Musicale. È direttore artistico dell'Associazione Musicale "Archimie". È titolare della cattedra di Violino presso il Conservatorio di Musica "Nino Rota" di Monopoli.